Sei un nuovo utente ?

IN REGIONE

Vigilanza e controllo costruzioni in zone sismiche: modalità di rilascio dell’autorizzazione sismica
4 Marzo 2016 
Con riferimento alle precedenti notizie in materia del 2 e 16 dicembre scorso, si informa che è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 66 del 30.12.2015 la Deliberazione della Giunta Regionale 9 dicembre 2015, n. 1476 avente ad oggetto: “Vigilanza e controllo delle opere e costruzioni in zone sismiche. Modalità di rilascio autorizzazione sismica o diniego ex art 203, L.R. n. 1/2015. Approvazione fac-simili modulistica”.
Come si ricorderà con la Legge Regionale 2 aprile 2015, n. 10 “Riordino delle funzioni amministrative regionali, di area vasta, delle forme associative di Comuni e comunali - Conseguenti modificazioni normative” sono state riassorbite dalla Regione le funzioni “sismiche” di vigilanza e controllo delle costruzioni in zona sismica e del contenzioso, già delegate alle Province.
Recentemente poi sono state approvate dalla Giunta regionale alcune deliberazioni attuative, e in particolare:
·         D.G.R. n. 1375 del 23 novembre 2015 recante “Vigilanza e controllo su opere e costruzioni in zone sismiche - Rimborso forfettario ex art. 211 della L.R. 21 gennaio 2015, n. 1: approvazione tariffe e modalità di versamento. Attivazione della Commissione tecnica regionale “Rimborso forfettario per le attività istruttorie, di conservazione dei progetti e per i controlli” e della Commissione tecnica regionale “Procedure di semplificazione, anche informatiche, della vigilanza e del controllo delle opere e costruzioni in zona sismica”.”;
·         D.G.R. n. 1378 del 23 novembre 2015 recante “L.R. 10 del 2 aprile 2015. Riassorbimento funzioni di vigilanza e controllo su opere e costruzioni in zone sismiche ex L.R. 21 gennaio 2015, n. 1 - Approvazione modulistica regionale”.
A decorrere dal 1° dicembre scorso sono quindi state riallocate nel Servizio regionale Geologico e sismico le funzioni, già trasferite alle province di Perugia e Terni, in materia di vigilanza e controllo delle costruzioni in zone sismiche e del relativo contenzioso.
Con il provvedimento in esame la Regione definisce le procedure operative per il rilascio dei provvedimenti di autorizzazione sismica e di diniego all’autorizzazione sismica ed approva i relativi specifici modelli.
Viene poi stabilito che, in questa fase transitoria e fino a successivo atto della Giunta regionale, il Servizio regionale competente in materia di vigilanza e controllo delle opere e costruzioni in zone sismiche e del contenzioso “sismico” continui ad operare con le stesse procedure in uso fino al 30 novembre 2015 nelle Province.
È inoltre deliberato che il provvedimento di autorizzazione sismica o di diniego all’autorizzazione sismica siano rilasciati agli eventi diritto, sulla scorta di una relazione istruttoria acquisita agli atti, con nota a firma del dirigente del Servizio regionale competente, che ha la facoltà di delegare.
Viene infine demandato al dirigente competente l’eventuale successiva modifica o aggiornamento dei suddetti modelli in relazione a specifiche esigenze funzionali o variazioni normative.
Si riporta il testo della DGR 1476/2015 con i relativi allegati.